Festività: Natale di speranza e resilienza, dopo il Teddy gigante è arrivato anche il grande abete naturale (14 metri)

Stampa, 20 nov 15:14 ·
Vai a:   articolo principale       

Natale di speranza e resilienza. Pietrasanta non vuole rinunciare allo spirito natalizio nemmeno nell’incertezza di tempi come quelli che stiamo vivendo. Un messaggio ribadito alcuni giorni fa il sindaco, Alberto Stefano Giovannetti: “Il Covid non spegnerà le luci sulla città. Se cediamo e rinunciano alla speranza che questo periodo porta con se rinunciamo alla vita. Noi tutti, oggi più che mai, abbiamo bisogno di una prospettiva. Lo dobbiamo a chi sta lottando contro il virus. Sarà già un Natale già molto ridimensionato nelle iniziative e nelle attività di intrattenimento, non per questo dobbiamo renderlo ancora più triste e dimesso. Non lasceremo che cadano le tenebre su Pietrasanta e le sue frazioni”.

L’allestimento, che quest’anno ha potuto contare anche sulla presenza del contributo economico di Azienda Speciale Farmaceutica Comunale, Conad Pietrasanta e GBC Marmi è già in corso da alcuni giorni. In Piazza Duomo sono già arrivati il grande abete naturale, alto 14 metri e il Teddy gigante. Nel Parco della Lumaca ci saranno invece la Casetta di Babbo Natale e le renne. In Piazza Matteotti, con prospettiva panoramica sul Municipio, c’è la monumentale stella che solca i celebri buoi in marmo di Pietro Cascella. Sono previsti, oltre all’illuminazione nel centro storico e nelle frazioni di Marina caratterizzata da glitter, decori luminori e 3D, un abete naturale in tutte le frazioni (20 quelli che saranno allestiti complessivamente). Sarà illuminato tutto il lungomare.